La mission

La Fondazione San Benedetto è nata a Brescia nel 2005 dall’iniziativa di imprenditori e professionisti che hanno fatto propria la preoccupazione per quella che è stata definita l’emergenza educativa. L’educazione è infatti il punto da cui ripartire per salvaguardare la civiltà che ci è stata consegnata e ricostruire una società oggi pervasa dall’idea che niente in fondo ha valore fuorché i soldi, il potere e la posizione sociale. È lo stesso percorso compiuto tanti secoli fa da San Benedetto. Nell’Europa devastata dalle incursioni dei barbari, in cui nulla era rimasto in piedi, ricostruì una nuova forma di civiltà.

Ha come obiettivo la formazione culturale, politica, imprenditoriale e professionale, con attenzione soprattutto ai giovani, e il sostegno allo sviluppo di iniziative a valenza sociale ed educativa o tese a creare occupazione e nuova imprenditoria.

Le attività

La Fondazione San Benedetto non ha un programma predefinito di attività. Tutto quanto è stato fatto e si fa è nato grazie al desiderio, a proposte e al conseguente libero coinvolgimento di alcune persone che si sono impegnate nelle diverse iniziative. Fra queste le principali:

  • undici edizioni della «Scuola San Benedetto», il percorso di formazione per i giovani interessati all’impegno sociale e politico, che ha visto quasi 1200 partecipanti;
  • sette edizioni del «Mese Letterario», il ciclo di incontri per accompagnare alla scoperta dei grandi autori della letteratura. Sono stati circa 4500 gli iscritti alle sette edizioni;
  • due edizioni degli «Incontri d'autunno», ciclo di appuntamenti dedicati al confronto su temi di attualità;
  • dieci le borse di studio assegnate dalla Fondazione per sostenere negli studi giovani meritevoli.

Come si finanzia

La Fondazione San Benedetto si finanzia solo ed esclusivamente con donazioni private. Per scelta nei suoi bilanci non ci sono fondi pubblici. In un’ottica di massima trasparenza ogni donatore, anche quello che dà il contributo più piccolo, è iscritto nell’albo dei donatori e viene periodicamente informato in modo dettagliato sull’attività.

La gestione della Fondazione si svolge in totale economia in quanto le iniziative sono portate avanti su base volontaria dentro la sfida di garantire comunque il massimo della professionalità e nella consapevolezza che ogni desiderio, se è vero, si deve sempre misurare con un sacrificio.