Tag:
Categoria:

A cielo aperto

10/09/2012 - 14:54

Tat’jana Kasatkina, ospite a Brescia lo scorso gennaio della Fondazione San Benedetto, in un'intervista al mensile Tracce parla del tema del prossimo Meeting di Rimini in programma dal 19 al 25 agosto: “La natura dell’uomo è rapporto con l’infinito”. La Kasatkina, che è presidente della Commissione per lo studio di Dostoevskij dell’Accademia delle Scienze russa, dice: “Quando ho letto L’idiota , il coperchio è saltato: ho capito che il cielo era aperto perché né il mondo né l’uomo finiscono qui, né il mondo né l’uomo possono essere ridotti a quello che si può toccare”. Intervistare la Kasatkina - scrive Ubaldo Casotto - "è una lotta contro la banalità dell’uso delle parole; non chiacchiera, scava nella domanda e nell’esperienza, chiede conto del tempo del verbo usato, non si accontenta delle impressioni, si misura con la verità".

 

Per leggere l'intervista sul sito Tracce cliccate qui.



News.png Gli ultimi articoli

20 Luglio 2017

Tra le ultime donne russe condannate al lager dal regime sovietico, Irina Ratušinskaja ha testimoniato con la vita e le poesie quella santità annunciata dal papa (Da ilsussidiario.net di Giovanna Parravicini)

19 Luglio 2017

Esercizi che chiudono, riferimenti che scompaiono, non solo librerie, piccolo commercio, perfino i grandi Mall che sono il cuore familiare della vita americana. Se Manhattan diventasse un luogo residenziale di stampo trumpiano sarebbe la sua fine (Da Il Foglio di Giuliano Ferrara)

16 Luglio 2017

“Viviamo in un mondo senza verità”. Colloquio con padre Paul Scalia, figlio del giudice della Corte suprema degli Stati Uniti. “Oggi può esere più facile parlare di fede a chi sta fuori dalla Chiesa”. (Da Il Foglio di Matteo Matzuzzi)

15 Luglio 2017

Non c'è più un uomo senza smartphone. Da dieci anni è lo stumento che ci mette a contatto col mondo. Una sinfonia di modernità. (Da Il Foglio di Alberto Brambilla)

15 Luglio 2017

Se i dottori hanno ragione, Charlie non vivrà a lungo, macchine o no. Nel frattempo il suo rapporto vitale è quello con i suoi genitori. Nessuno può prendere il loro posto. Da ilsussidiario.net di Vincent Nagle

Leggi tutti gli articoli