Tag:
Categoria:

DROGA/ Adele e quei giovani traditi e abbandonati

31/07/2017 - 16:55

articolo_pasta.png

Morire di droga a 16 anni, non è la prima volta purtroppo. Quello che colpisce di questa nuova tragedia è però che lo spacciatore era un minorenen anche lui. Ne parla Silvio Cattarina sulle pagine de ilsusssidiario.net

C'è qualcosa che lascia interdetti nella storia che ha portato Adele, una ragazzina di 16 anni, a morire per la solita pillola di ecstasy. E' successo a Genova, dove la ragazza insieme al fidanzato e a un'altra coppia di amici prima di andare in un locale hanno assunto della metanfetamina in forma liquida. Per strada Adele si è sentita male, ma quando l'hanno portata al pronto soccorso, era già in coma. Non c'è stato nulla da fare. Quello che lascia interdetti è che non è stato il solito balordo da marciapiede a vendere loro la droga, ma un altro minorenne, nella cui abitazione gli agenti hanno trovato tutto il necessario per produrre le sostanze stupefacenti. Per Silvio Cattarina, educatore e fondatore della comunità di recupero L'Imprevisto, intervistato da ilsussidiario.net, "lo spacciatore minorenne si sente tranquillo, si sente il padrone del mondo, perché anche se sa che sta facendo qualcosa di mortalmente pericoloso, sa anche che la legge in quanto minorenne non lo punirà. Ci vuole più severità". 

 

Cattarina, la droga che ha ucciso la ragazzina di Chiavari era stata prodotta e venduta da un minorenne. Per lei che lavora in questo ambiente è una novità?

Non è una novità purtroppo, ma è comunque una cosa molto grave. C'è una ragione per cui si arriva a questo estremo ed è l'impunità di cui godono questi giovanissimi. Sono convinti di potersi permettere qualunque cosa. 

Continua la lettura



News.png Gli ultimi articoli

15 Dicembre 2017

Nella quarta puntata de «I dieci comandamenti», Iannacone ha raccontato una sorta di viaggio nella musica e nella vita del compositore e musicista Ezio Bosso (Dal Corriere della Sera di Aldo Grasso)

15 Dicembre 2017

Il ricordo a vent’anni dalla scomparsa. Ci eravamo conosciuti all’inizio degli anni Novanta. Ero direttore de l’Unità (Dal Corriere della Sera di Walter Veltroni)

15 Dicembre 2017

Per i giovani è sempre più difficile trovare un lavoro stabile, ben retribuito e con un percorso chiaro. Spesso solo perché vengono sfruttati. (Da ilsusssidiario.net di Giorgio Vittadini)

14 Dicembre 2017

Un tempo tutti venivano in cerca dell'America, terra di opportunità, di valori e di libertà. Ma oggi l'America è smarrita e ha bisogno di ritrovarsi. (Da ilsussidiario.net di Riro Maniscalco)

13 Dicembre 2017

La piccola era affetta da una rara malformazione diagnosticata in gravidanza. Ai genitori era stato suggerito l’aborto ma non si sono arresi: «Ci abbiamo creduto» (Dal Corriere della Sera di Cristina Marrone)

Leggi tutti gli articoli